Il giardino alpino del Pavillon

Il Giardino è nato nel 1984 in un promontorio glaciale chiamato Mont Fréty sul massiccio del Monte Bianco con il sostegno del Corpo Forestale dello Stato e della Regione Autonoma Valle d’Aosta; è stato fortemente voluto dal dott. Laurent Ferretti, appassionato di flora alpina e ideatore della “Fondazione Donzelli, Gilberti  e Ferretti”, oggi Fondazione Saussurea che gestisce il Giardino.

Inaugurato ufficialmente nel 1987 più che altro come polo d’attrazione turistico, ha assunto via via una veste più scientifica vista anche la nascita dell’oasi di protezione naturale del Pavillon du Mont Fréty ed il progetto “Espace Mont-Blanc” per un futuro parco internazionale.

Il Giardino Alpino Saussurea, che è il più alto d’Europa: 2175 metri s.l.m., prende nome dal fiore Saussurea alpina chiamato così in onore di uno scienziato ginevrino Horace Benedict de Saussure che fu il promotore della prima ascesa al Monte Bianco nel 1786.

 

Chalet

All’interno dello Chalet il visitatore ha a disposizione pannelli esplicativi riguardanti la Flora e la Fauna della Valle d’Aosta e del Monte Bianco, con particolare attenzione sugli ambienti tipici delle zone montane.

 

© 2016 Fondazione Saussurea O.N.L.U.S.