Zone officinali

Nelle aiuole della zona officinale ci sono alcune fra le più comuni piante medicinali ed eduli della flora alpina; per esempio qui troviamo l’Arnica montana, i cui fiori hanno un’azione anti-infiammatoria, da cui si estrae un olio aromatico (velenoso e molto volatile) che va impiegato solo per uso esterno. Infine si possono osservare le specie aromatiche e digestive: le Achillee, le Genziane, la Melissa, etc. Molto noto ai locali per la sua efficace azione analgesica è il Peucedanum ostruthium (chiamato dai valligiani Imperatoria o Agrü).

© 2016 Fondazione Saussurea O.N.L.U.S.