Il macereto

È l’ambiente naturale dell’orizzonte nivale, cioè delle quote altitudinali più elevate. È costituito da detriti mobili, medio-piccoli, misti a sabbie e a terreno povero di sostanze nutritive, che con il tempo possono andare incontro ad un processo di stabilizzazione e venire ricoperte dalla vegetazione. Molto spesso però il macereto è un ambiente instabile per il continuo apporto di detriti.

Le specie che vivono in questo ambiente sono chiamate “piante pioniere”, perché sono le prime a colonizzare l’habitat, sviluppando particolari adattamenti morfologici. Alcune hanno ridotto notevolmente le loro dimensioni (nanismo) formando fitti e densi cuscinetti, piccole oasi verdi tra i grigio dei detriti; altre hanno sviluppato un lungo apparato radicale che garantisce un buon ancoraggio al terreno instabile. Un esempio è la Silene a cuscinetto (Silene acaulis) chiamata anche Pan di Marmotta, che potrebbe addirittura essere confusa con un muschio, se non fosse per i suoi fiorellini bianco-rosei.

© 2018 Fondazione Saussurea Onlus